Il materasso: storia e origine

L'origine della parola materasso è araba (مطرح), e significa "gettare", "posarsi su".

Storicamente, durante le Crociate, gli europei adottarono proprio il sistema arabo per dormire: appoggiavano un cuscino a terra e vi giacevano durante le loro ore di riposo.

 

Ai suoi albori il materasso era imbottito di paglia (da cui deriva il termine alternativo “pagliericcio”), crine, lana di pecora o altri materiali morbidi. I materassi moderni invece, sono diversificati per ogni esigenza e possono essere formati da molle ricoperte da strati più o meno spessi di lana (o altri materiali morbidi), oppure prodotti interamente in lattice di gomma. (Vi sono anche materassi pieni di aria o di acqua, destinati ad usi speciali).

 

Negli anni '50 il materasso a molle è il maggior protagonista del sonno: spesso lo hanno definito "ortopedico", ma oggi è stato decisamente superato dai materassi "ergonomici" cioè in grado di modellarsi e seguire le curve fisiologiche del corpo. I medici ormai ne consigliano fortemente l'uso.

Tra i materassi ergonomici il materasso in lattice naturale è quello più performante è più naturale in assoluto, inoltre ha anche il vantaggio di essere anallergico e antibatterico.

 

Il materasso in lattice naturale si presta e si adatta ad ogni specifica esigenza. Lo si può scegliere più rigido, più morbido o più tradizionale, ma in ognuno di questi casi garantisce comfort, sostegno ortopedico e le proprietà “allevia-pressione” che lo rendono unico al mondo.

Materassi a molle tradizionali
Materassi anallergici

Consigli utili per scegliere un buon materasso

Materassi lavabili
Materassi su misura

La prima cosa che dovreste fare al momento della scelta di un materasso è considerare il rapporto tra il vostro peso e la vostra altezza: tanto più un corpo è pesante tanto più tollererà un materasso rigido.

Poi, per la giusta scelta, non dimenticate i seguenti passaggi:

 

1) scegliete il materiale del materasso: lattice, molle, poliuretano;

 

2) scegliete un materasso ergonomico: rigido, semirigido o morbido a seconda del vostro peso, ancora meglio se soft care, cioè che si adatti perfettamente a seconda della pressione;

 

3) per un letto matrimoniale, se ognuno dei due ha necessità diverse, comprate due materassi singoli da accostare;

 

4) controllate che il materasso abbia un lato estivo e un lato invernale: ne sarete felicissimi ai cambi di stagione;

 

5) sull’etichetta del materasso devono comparire il nome dell’azienda del produttore, il modello, le misure e la composizione del tessuto;

 

6) acquistate una buona rete e buoni cuscini, per continuare nell’intento di farvi riposare bene;

 

7) ricordate di cambiare il materasso o in caso questo sia diventato troppo molle oppure ogni 8 o 10 anni, soprattutto per motivi di igiene: i liquidi persi durante la notte deteriorano il materasso;

 

8) prima di acquistare il materasso, se potete, provatelo. Si tratta di una scelta soggettiva e dovrete sentire di essere assolutamente comodi e a vostro agio prima di effettuare questa spesa.

PACIFICI MATERASSI | 15, Via Porrettana - 40135 Bologna (BO) - Italia | P.I. 02608521205 | Tel. +39 051 436590 | pacificimaterassi@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite